Apple e’ almeno 2 anni sui dispositivi android

 

La chiave ha a che fare con la tecnologia 3D del sistema di sicurezza Face ID presentato su iPhone X, che secondo gli analisti raggiungerà massivamente i dispositivi con Android solo nel 2022

La maggior parte dei telefoni Android dovrà attendere fino al 2019 per emulare i sensori 3D del sistema di sicurezza Face ID di Apple, lasciando Samsung e altri concorrenti senza una tecnologia che costerà miliardi di dollari.

La creazione di nuove funzionalità per i circa 1.500 milioni di smartphone avanzati scambiati annualmente è stata al centro di una battaglia globale per la quota di mercato negli ultimi dieci anni. Che è stata spesso guidata da Apple e dal suo enorme budget fornito alla ricerca e allo sviluppo.

Ad esempio, quando iPhone 5S è stato lanciato con un tasto di lettura delle impronte digitali nel settembre 2013, il più grande rivale di Apple, Samsung, ha necessitato di alcuni mesi (fino ad aprile dell’anno successivo) per presentare il suo Galaxy S5.

Si spera che la tecnologia dei sensori 3D migliorerà la prossima generazione di telefoni cellulari, consentendo un riconoscimento facciale accurato e un sistema di sicurezza biometrico per effettuare pagamenti, sensori di gesti e giochi ed esperienze di shopping coinvolgenti.

La società di analisi tecnologica Gartner prevede per il 2021 che il 40% dei telefoni avanzati sarà dotato di fotocamere 3D, che possono essere utilizzate anche per sistemi di realtà aumentata, in cui gli oggetti digitali sono mescolati con le immagini del mondo reale. “Questo tipo di funzionalità sarà molto importante per l’AR“, ha dichiarato Jon Erensen, analista di Gartner. “Penso che sia qualcosa per cui non vorresti rimanere indietro”, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *